Cronaca e Attualità Ultime Notizie 

Dall’unificazione di Marotta non si torna indietro

Dopo la recente sentenza del Consiglio di Stato, che ha in parte accolto il ricorso presentato dal Comune di Fano sulla “legittimità costituzionale” della legge Regionale che di fatto ha definito l’unificazione di Marotta, l’ultima decisione passa alla Corte Costituzionale. Il massimo organo di garanzia costituzionale con la sua sentenza deciderà se permarrà la situazione scaturita dal referendum del marzo 2014 oppure annullare tutto il procedimento che ha portato a Marotta unita. In tanti in questi giorni stanno commentando questa decisione ed essendo una materia puramente giuridica ci asteniamo dal dare giudizi in merito, in attesa di conoscere il giudizio finale che dovrebbe avvenire tra circa 6-7 mesi.

A nome dell’Associazione Malarupta che ha sempre sostenuto questa battaglia fondamentale per il nostro territorio, ci sentiamo di dissentire sulla soddisfazione degli amministratori fanesi, in particolare del Sindaco Massimo Seri che in più occasioni ha precisato che non intende avere uno scontro con il Comune di Mondolfo e che auspica collaborazione tra i due enti, ma il suo Comune ha subito importanti danni economici dalla perdita della parte nord di Marotta. Vorremmo rivolgere un messaggio semplice al Sindaco di Fano: noi non vogliamo essere considerati merce di scambio per gli interessi economici fanesi a causa, come sottolineato dal Sindaco, di mancati introiti di tasse e trasferimenti oltre alla definizione della proprietà di alcuni immobili come la ex scuola di Via Damiano Chiesa e centro in Via Ferrari. La volontà dei marottesi è stata ed è chiara, un’unica realtà territoriale senza divisioni.

Il tempo finora ci ha dimostrato che la strada intrapresa dopo il referendum del marzo 2014 è quella giusta. Finalmente parliamo di progetti ed interventi per lo sviluppo di tutto il territorio e non ci arrenderemo per una disputa prettamente economica che non vuole tenere conto della volontà dei cittadini marottesi.

Raffaele Tinti

Associazione Malarupta

Related posts

Leave a Comment