Cronaca e Attualità Ultime Notizie 

Nuovo punto vaccinale alla sala “Ciriachi” del Bocciodromo di Marotta

Partirà in via sperimentale da lunedì 31 maggio il punto vaccinale di prossimità gestito dai medici di medicina generale presso la Sala “Ciriachi” adiacente al Bocciodromo comunale, in viale Europa n.9 a Marotta. Il medesimo sito aveva già ospitato nello scorso gennaio, con ottimi risultati, lo screening di massa che ha visto l’afflusso di quasi 5.000 persone. Le date previste sono quelle di lunedì 31 maggio, venerdì 4, lunedì 7, martedì 8 e venerdì 11 giugno. In queste cinque giornate il centro sarà aperto di pomeriggio, dalle ore 15 alle 18.

Al momento sono tredici i medici di medicina generale che, guidati dal coordinatore dell’Equipe Territoriale Dott. Antonio Fioravanti, hanno dato la loro disponibilità all’organizzazione del punto vaccinale: Laura Orazietti, Federico Urbinati, Paolo Vitali, Annalisa Lapenna, Nicoletta Maci, Valentina Contarelli, Luca Sanchioni, Antonio Fioravanti, Francesco Montesi, Massimo Costantini, Linda Mogliani, Antonietta Riu, Sonia Giacomelli.

Nella prima fase potranno prenotarsi esclusivamente le persone di età superiore a 60 anni, residenti nei Comuni del Distretto sanitario di Fano, cui ancora non è stata somministrata la prima dose. Sarà una sorta di test organizzativo, in previsione di aprire, nelle settimane successive, anche alle altre fasce d’età quando sarà disponibile un adeguato numero di vaccini.

La gestione amministrativa verrà seguita dai volontari della Croce Rossa del Comitato locale di Marotta-Mondolfo. Le prenotazioni, invece, verranno gestite dai volontari della Protezione Civile “Faà di Bruno”.

A partire da lunedì 24 maggio sarà possibile prenotare le vaccinazioni anti Covid-19 chiamando il numero 3386750743 (attivo dal lunedì al sabato dalle ore 9 alle 12 e dalle ore 15 alle 18) oppure recandosi, negli stessi giorni e orari, al punto informativo allestito dalla Protezione Civile presso il parcheggio del Bocciodromo comunale.

In questa prima fase sperimentale si è scelto, in accordo con Asur, di non utilizzare il portale di Poste Italiane, con l’obiettivo di attivarlo successivamente. Nelle prime 5 giornate sono previste circa 60 vaccinazioni al giorno, ad eccezione di lunedì 31 maggio in cui potranno essere sensibilmente minori per mettere a regime la macchina organizzativa. Tutti coloro che riceveranno la prima dose in queste giornate, potranno effettuare il richiamo sempre nel punto vaccinale comunale, nella data che verrà loro fornita.

Le persone che si recheranno presso il punto vaccinale dovranno portare con sé le schede A-B-C-D, possibilmente compilate con i dati personali e firmate. I suddetti moduli possono essere scaricati dai siti del Comune di Mondolfo, della Regione Marche e saranno disponibili presso il punto informativo della Protezione Civile.

Per il Sindaco di Mondolfo Nicola Barbieri: “come Amministrazione abbiamo deciso di dare il nostro contributo al potenziamento della campagna vaccinale mettendo a disposizione spazi e attrezzature necessari all’organizzazione di questa iniziativa, utile ad integrare l’attività dei principali punti vaccinali. Questa prima fase sperimentale dedicata agli over 60, ci servirà per rodare la macchina organizzativa con l’obiettivo, compatibilmente con la disponibilità di vaccini e personale, di aprire il punto vaccinale comunale anche ad altre categorie. Lo scopo è quello di raggiungere tutte quelle persone che non hanno ricevuto la prima dose o che per vari motivi non si sono ancora prenotate. Un servizio importante per la comunità che sta richiedendo un notevole sforzo organizzativo, che non sarebbe possibile senza la disponibilità e la collaborazione dei medici di medicina generale del territorio, dell’Asur, dei volontari della Croce Rossa e della Protezione Civile. A loro va il nostro più sentito ringraziamento”.

da Comune di Mondolfo

Related posts

Leave a Comment