Cronaca e Attualità Ultime Notizie 

Nasce Kairos Air: la nuova compagnia aerea marchigiana

E’ nata Kairos Air una nuova compagnia aerea con base all’aeroporto di Ancona – Falconara Marittima, su iniziativa di una trentina di imprenditori marchigiani. La sede operativa sarà a Milano.

Si servirà di veicoli Atr-72 per coprire diverse rotte nazionali, grazie al partner tecnico, ossia la compagnia spagnola Air Nostrum. A giugno dovrebbero decollare i primi aerei.

A mettere la firma sullo statuto della neonata società la signora Luisa Davanzali, figlia dell’imprenditore Aldo che era a capo della compagnia Itavia, il legale Paolo Tanoni e gli imprenditori Guzzini e Ottaviani. Previsti gli ingressi di Francesco e Paolo Merloni, Nardo Filippetti ex patron di Eden Viaggi e poi i titolari di Lube, Pasta Mosconi, insomma un lungo elenco con numerosi big dell’economia regionale. Due i soci esteri: quello tecnico, ovvero gli spagnoli di AirNostrum che forniranno i veivoli ovvero all’inizio due Atr-72 con relativo personale, e poi il fondo Njord Partners lo stesso che ha acquistato dalla Regione Marche Aerdorica, la società di gestione dello scalo aeroportuale.

All’inizio di gennaio c’è stata una videoconferenza che ha visto protagonisti i 38 investitori per stabilire chi vorrà entrare nella società. I bandi regionali con i finanziamenti per le compagnie aeree che vogliono passare dall’aeroporto di Ancona – Falconara Marittima scadono tra pochi giorni, il soggetto giuridico ha dunque poco tempo per essere strutturato.

Il piano industriale prevede la partenza con due aeromobili, al completo la flotta dovrebbe averne dieci, in modo da poter estendere le rotte da quelle nazionali a quelle del Mediterraneo orientale. La società avrà 50 dipendenti, il capitale sociale iniziale sarà di due milioni, con l’ipotesi di arrivare fino a cinque. La ricapitalizzazione è prevista per la prima assemblea dei soci.

L’obiettivo è raggiungere i 300 mila passeggeri all’anno. Si guarda a destinazioni locali come Lamezia Terme, Olbia e Brindisi, e internazionali come Corfù, Spalato e Tirana. Così il governatore delle Marche, Francesco Acquaroli, ha benedetto la nuova compagnia: “Sono felice di questa iniziativa. La costituzione di questa società rappresenta sicuramente un fattore importante per la nostra regione e, seppure di natura esclusivamente privata, può essere un volano di sviluppo sotto molteplici punti di vista, e può portare un valore aggiunto anche ai servizi essenziali per il nostro territorio”. Nel dettaglio operativo l’obiettivo prioritario è quello di collegare le Marche con Roma e Milano. Voli giornalieri che, grazie ad un accordo con Alitalia sul quale si sta lavorando, potrebbero consentire anche di raggiungere mete internazionali con un unico operatore.

Related posts

Leave a Comment