Politica Ultime Notizie 

La senatrice Annamaria Parente e Federico Talè: “Al lavoro per modificare il DM 70 Balduzzi e potenziare la sanità territoriale”

“Dobbiamo rivedere il DM 70/2015, che fissa gli standard per l’assistenza ospedaliera e che vanno a legarsi con l’impellente necessità del rilancio della medicina territoriale”.

Importante conferma, ieri mattina durante la sua visita a Cagli insieme al consigliere regionale Federico Talè, della senatrice Annamaria Parente, presidente della Commissione Igiene e Sanità a Palazzo Madama, sul progetto di modifica del Decreto Balduzzi, che la parlamentare sta portando avanti proprio in sinergia con Talè.

“L’epidemia del coronavirus – ha aggiunto la senatrice – ci ha dimostrato ancora di più l’assoluta necessità del potenziamento dell‘assistenza sanitaria nei territori e nei confronti dei soggetti più fragili, in particolare anziani e disabili. Sono indispensabili presidi assistenziali di primo livello di prossimità, soprattutto nelle aree interne del Paese”.

“Il DM 70/2015 – ha proseguito – ha sicuramente introdotto indirizzi aggiornati ed appropriati che hanno guidato la programmazione regionale nella riorganizzazione delle proprie reti ospedaliere per acuti. Ma in questi anni di applicazione è emerso, in maniera diffusa, come questi criteri abbiano creato ulteriori carenze assistenziali proprio in quei territori che storicamente risultavano penalizzati, generando un livello di assistenza sanitaria non uniforme in tutto il territorio”.

Aspetti che il consigliere regionale Federico Talè (ricandidato nell’ambito della lista riformista per Mangialardi presidente formata da Italia Viva, Psi, Demos e Civici Marche) ha evidenziato a più riprese e che lo hanno indotto ad intraprendere da tempo una fitta collaborazione con la senatrice Parente.

“Per rafforzare la sanità territoriale e restituire un ruolo importante alle strutture periferiche, evitando al contempo l’intasamento degli ospedali della costa e, in primis, dei loro pronto soccorso – puntualizza Talè – bisogna assolutamente modificare il DM Balduzzi e Italia Viva è l’unica forza politica che sta lavorando concretamente a questo obiettivo. Per riuscirci – conferma – sono in contatto quasi quotidiano con la senatrice Annamaria Parente, che ieri ci ha onorato della sua presenza, confermando l’obiettivo comune che ci siamo posti a salvaguardia del diritto alla salute dei cittadini delle zone interne. Mentre i populisti e i demagoghi coniano slogan che non portano da nessuna parte, noi lavoriamo per approfondire i problemi e cercare le soluzioni, con lo spirito di servizio che mi ha sempre contraddistinto”.

Related posts

Leave a Comment