Cronaca e Attualità Ultime Notizie 

Previsione Osservatorio salute: nelle Marche zero contagi a fine giugno. La Regione corregge il conteggio: fine maggio

Secondo gli esperti dell’Osservatorio nazionale sulla salute la fine dell’emergenza Covid-19 in Italia potrebbe avere tempistiche diverse nelle regioni a seconda dei territori più o meno esposti all’epidemia. I modelli statistici su cui si basano le previsioni per ogni regione sono di tipo regressivo, non sono di tipo epidemiologico, pertanto non fondati sull’ammontare della popolazione esposta, approssimano l’andamento dei nuovi casi osservati nel tempo. Le proiezioni tengono conto dei provvedimenti di lockdown introdotti dai Dpcm.

Nelle Marche e Lombardia lo stop ai contagi da nuovo coronavirus non avverrà prima di fine giugno. Le regioni del Centro-Nord in cui la diffusione di Sars-Cov-2 è iniziata prima, saranno «verosimilmente» le ultime a liberarsi dalla morsa di Covid-19. Le prime potrebbero essere Basilicata e Umbria il 21 aprile; il Lazio dovrà probabilmente attendere almeno il 12 maggio; Veneto e Piemonte il 21 maggio; Emilia Romagna e Toscana non ne usciranno prima della fine di maggio mentre il Sud Italia potrà forse cominciare a vedere la luce tra fine aprile e inizio maggio.

L’Osservatorio ha effettuato un’analisi con l’obiettivo di individuare non la data esatta ma la data prima della quale è poco verosimile attendersi l’azzeramento dei nuovi contagi necessario per fornire una valutazione sulla gradualità e l’evoluzione dei contagi, al fine di dare il supporto necessario alle importanti scelte politiche che dovranno essere prese nei prossimi giorni.

Nella serata, però, la Regione Marche ha diramato un aggiornamento, sostenendo che i calcoli non sono corretti. Le stime parlano di un mese prima, la fine del mese di maggio, e non la fine del mese di giugno.

⭕️ In relazione alla notizia che riporta le proiezioni dell’Osservatorio nazionale sulla salute delle Regioni italiane,…

Posted by Regione Marche on Monday, April 20, 2020

Related posts

Leave a Comment