Cronaca e Attualità Ultime Notizie 

Hotel Europa, Barbieri: “Dopo diffide e sanzioni, al via i lavori di messa in sicurezza”

E’ arrivata agli uffici comunali, dopo una serie di diffide e sanzioni indirizzate dal Comune di Mondolfo alla proprietà dell’Hotel Europa, l’attesa comunicazione che nelle prossime settimane inizieranno ufficialmente i lavori di messa in sicurezza e ripristino del decoro dell’immobile.

Una battaglia nei confronti delle strutture fatiscenti presenti nel territorio intrapresa dal Sindaco Barbieri sin dall’inizio del suo insediamento.

” Continue sollecitazioni”, da parte dell’attuale Amministrazione comunale, “senza precedenti” come ha tenuto a sottolineare il Sindaco, che poi ha aggiunto: “Se vogliamo migliorare l’immagine della nostra Città non bastano solo le tante riqualificazioni e opere pubbliche portate avanti dall’Amministrazione comunale in questi 3 anni, sono assolutamente necessari anche gli interventi dei proprietari di edifici fatiscenti. Ognuno deve fare la sua parte.”

Un’azione che ha portato con il tempo i suoi frutti: “Siamo consapevoli di quanto ancora ci sia da fare ma mi sento di dire che negli ultimi anni, grazie alle sollecitazioni della nostra Amministrazione e alla disponibilità dei privati, la situazione degli edifici fatiscenti sulla zona mare (e non solo) è molto migliorata: abbattimento dell’ex hotel Holiday, abbattimento dell’ex caserma GdF, riqualificazione dell’ex albergo Belvedere e ora l’intervento sull’Hotel Europa.

Per ora un primo passo da parte dei proprietari della struttura ma importante per la sicurezza.

Come Amministrazione vigileremo sui lavori che verranno effettuati e continueremo la “guerra al brutto” per migliorare sempre più l’immagine e il decoro della Città.

L’intervento, come si evince dal progetto presentato dagli architetti incaricati dalla proprietà, riguarderà l’intero edificio e si concentrerà sulla messa in sicurezza e il ripristino del decoro attraverso una serie di interventi come la demolizione dei balconi non più recuperabili, la rimozione dei parapetti ammalorati, il risanamento delle strutture portanti in calcestruzzo armato costituito da travi e pilastri, il ripristino degli intonaci e delle superfici di finitura che riguarderanno anche tettoie e balconi. Particolare attenzione, dal punto di vista estetico, verrà posta alle prime due elevazioni dell’edificio. 

Ufficio Urp-Comunicazione

Related posts

Leave a Comment