Politica Ultime Notizie 

M5S: la giunta Barbieri continua a negare la diretta video dei consigli comunali

Per ben 4 volte, negli ultimi tre anni, il Sindaco e la Giunta di Mondolfo hanno respinto altrettante nostre mozioni con cui chiedevamo che le sedute del Consiglio Comunale di Mondolfo fossero trasmesse in diretta video.

Quello che ci spiace è che, ogni volta, l’Amministrazione sia ricorsa a motivazioni poco convincenti: il Sindaco ha dapprima dichiarato che lo streaming delle sedute consiliari è un argomento di secondaria importanza, poi che è sua intenzione disincentivare i cittadini nell’utilizzo dei social network; motivazioni che sanno tanto di pretesti in quanto contrastano con l’attività svolta dal Comune che, proprio in questi ultimi tre anni, ha rinnovato il sito web istituzionale, ha migliorato la pagina Facebook istituzionale, si è dotato di un account di Whatsapp e ha lanciato l’app My Mondolfo Marotta… alla faccia della disincentivazione dell’utilizzo dei social network da parte dei cittadini!

Abbiamo presentato una quarta richiesta perché l’Amministrazione sta attualmente rinnovando il sistema di registrazione e conservazione degli audio delle sedute consiliari, il sistema ha oltre 20 anni e non è più in grado di registrare e conservare le dichiarazioni ed interventi dei Consiglieri, tanto è vero che, ad oggi, le registrazioni audio delle sedute consiliari presenti sul sito web del Comune di Mondolfo, sono ferme al 27 giugno 2018, cioè a più di un anno fa.

A nostro avviso sarebbe stato opportuno adottare un sistema che avrebbe dovuto prevedere anche la possibilità di videoregistrare le sedute consiliari e trasmetterle in diretta… ma anche questa volta c’è stata la bocciatura della maggioranza che ritiene utile solo la semplice registrazione audio delle sedute consiliari.

Vogliamo però ricordare all’Amministrazione che le sedute consiliari sono pubbliche, che deve essere consentito ai cittadini di assistervi, diritto che va riconosciuto anche a coloro che, per motivi fisici, non possono essere presenti e ciò verrebbe garantito solo con la trasmissione, in diretta video, delle sedute consiliari che, indubbiamente, sono anche uno strumento essenziale per rilanciare la partecipazione dei cittadini alla vita politica del proprio territorio.

Ci preme inoltre rammentare ai cittadini che tutti i programmi politici delle liste candidate alle elezioni Amministrative del Comune di Mondolfo del 2016 davano grande importanza alla trasparenza dell’attività politica e amministrativa e ci spiace chiedere nuovamente e per la quarta volta di rispettare quanto proposto in campagna elettorale, anche dall’attuale Amministrazione.

Si tratta di un’Amministrazione, quella mondolfese, che dal suo insediamento avvenuto nel 2016, pare, continui a comportarsi senza rispetto dei più elementari principi di partecipazione democratica e trasparenza, ed in modo ostruzionistico nei confronti delle minoranze.

Come M5S continueremo a batterci con nuove iniziative affinché a tutti i cittadini venga data la possibilità di conoscere in modo semplice ed immediato cosa viene discusso e, soprattutto, cosa viene deciso durante ogni Consiglio Comunale, come, ad esempio, l’approvazione del bilancio comunale, l’aumento dell’IRPEF e della TARI tassa dei rifiuti (mai in riduzione), la ristrutturazione del campo da Calcio Fermi di Mondolfo (lavori fermi da tempo senza alcuna spiegazione), la riapertura a Mondolfo del cinema/teatro proposta dal M5S, l’illuminazione di Via Illica proposta sempre dal M5S e vorremmo anche menzionare, come esempio eclatante, l’aver portato all’evidenza del Consiglio Comunale il progetto definitivo RFI, che prevede barriere antirumore, alte fino a 8/10 metri lungo la ferrovia nel litorale marottese, per il quale il M5S è stato anche promotore di una lettera aperta condivisa con tutta la minoranza sollecitando proprio il Sindaco ad indire una urgente assemblea pubblica per informare la cittadinanza, fino a quel momento pressoché all’oscuro, di quanto invece è di interesse di tutti.

Informiamo inoltre con piacere che, durante l’ultimo Consiglio Comunale, all’unanimità, è stata approvata la nostra mozione con cui abbiamo chiesto all’Amministrazione di aderire alla campagna #SPIAGGESENZAFILTRO, lanciata da Arpa Marche e che intende promuovere iniziative per sensibilizzare i cittadini nei confronti della nocività dei mozziconi dei prodotti da fumo e verso la tutela delle spiagge Marchigiane.

GIOVANNI BERLUTI E SILVANA EMILI

Portavoce e consiglieri del M5S Mondolfo – Marotta

Related posts

Leave a Comment