Politica Ultime Notizie 

Mondolfo, M5S: “dalla Giunta risposte evasive su cinema e spiagge libere”

Il M5S è deluso per quanto emerso durante la seduta del Consiglio Comunale del 21 giugno scorso: la Giunta ha fornito risposte evasive sulla ristrutturazione e riapertura del cinema/teatro di Mondolfo. A settembre 2018 abbiamo chiesto, con una mozione approvata all’unanimità dal Consiglio Comunale, di ristrutturare e riaprire il cinema/teatro di Mondolfo, di proprietà comunale da circa 10 anni, indicando anche un importante bando nazionale scadente nel 2021. A tutt’oggi però l’Amministrazione non è in grado di fornire un progetto e non indica neppure i tempi con cui sarà portato avanti.

Ribadiamo alla Giunta che è molto importante che si adoperi quanto prima per la riapertura del cinema/teatro, perché la riteniamo fondamentale per riattivare l’amore verso il cinema ed il teatro tanto cari ai nostri cittadini e tanto importanti per la crescita culturale e per la formazione della personalità e della creatività umana.

Da oltre 30 anni a Mondolfo non esiste più un cinema, un teatro o una sala polifunzionale dove dar luogo a rappresentazioni culturali e che le compagnie teatrali del nostro territorio sono costrette ad esibirsi in piazza nel periodo estivo e durante il resto dell’anno in locali o teatri dei comuni vicini a quello di Mondolfo.

In merito al discorso sicurezza sul territorio di Marotta abbiamo rilevato la presenza di ampi tratti di spiaggia libera non coperti da servizio di salvataggio, che qui va gestito dal Comune e costituito da bagnini che prestano il primo soccorso ai bagnanti in difficoltà e allertano, se necessario, il Pronto Soccorso per l’invio dell’ambulanza, abbiamo chiesto pertanto di potenziare tale servizio, anche in collaborazione con gli stabilimenti privati.

L’Amministrazione, pur ringraziandoci per aver evidenziato il problema, vi porrà rimedio il prossimo anno perché, a stagione balneare già iniziata, non riesce a modificare il servizio di salvataggio pubblico.

è una risposta inaccettabile perché la sicurezza dei bagnanti sulla spiaggia va messa al primo posto in una località a vocazione turistica e non è possibile che nel 2019 si vedano ancora ampi tratti di spiaggia libera senza bagnini e della quale devono farsi carico i bagnini delle spiagge private vicine, perché, lo ribadiamo, tali spiagge non hanno nessuno preposto ad effettuare il primo soccorso a persone in difficoltà e ad allertare, se necessario, il Pronto Soccorso per l’invio dell’ambulanza.

Da un punto di vista più generale riteniamo che ogni spiaggia libera debba essere dotata di un servizio di docce, non debba avere barriere architettoniche e debba essere dotata di bagni anche per disabili, ma il servizio di salvataggio dovrebbe essere la prima forma di servizio che va garantito.

Pertanto, visto che la stagione balneare è appena iniziata, continuiamo a chiedere all’Amministrazione che il servizio di salvataggio nelle spiagge libere venga potenziato già da questa estate senza aspettare la prossima.

Dobbiamo anche rilevare che da mesi si sono interrotte le registrazioni audio delle sedute del Consiglio Comunale, l’ultima della quale risale al 27 giungo 2018, ci è stato comunicato che ciò è avvenuto per motivi tecnici e che, non si sa quando, sarà adottata una soluzione innovativa. Chiediamo pertanto pubblicamente e per la terza volta che la soluzione sia tale da permettere di trasmettere in diretta streaming le sedute dei futuri Consigli Comunali e torneremo presto su tale argomento perché siamo profondamente convinti che i cittadini abbiano necessità, su quanto viene discusso in Consiglio Comunale, di informazioni dirette e reali, piuttosto che unilaterali e spesso anticipate sulla stampa come già assunte prima ancora della votazione e discussione in Consiglio Comunale, come più volte fatto dall’attuale Giunta Mondolfese.

GIOVANNI BERLUTI E SILVANA EMILI

Consiglieri Comunali e portavoce del M5S Mondolfo Marotta

Related posts

Leave a Comment