Sport Ultime Notizie 

Il Marotta Basket passa anche sul campo di Sant’Angelo in Vado

Il Marotta Basket sbanca il PalaMolinello di Sant’Angelo in Vado e, conservando l’imbattibilità, porta a 19 i successi nel campionato in corso. Partita maschia e combattuta, gli ospiti devono la vittoria grazie al miglior tasso tecnico soprattutto di alcuni di loro che alla distanza è stato deleterio a danno dei pur meritevoli contendenti.
Costante di quasi tutti gli incontri del Marotta Basket è il doversi confrontare con un avversario agguerrito come non mai. Giustamente c’è un maggior impegno, una migliore voglia di fare da parte di coloro i quali devono affrontare la prima della classe. Anche in questo caso non fa eccezione il CS 93 BK Vadese che davanti al proprio pubblico vuole ben figurare e condannare alla prima sconfitta stagionale la squadra di presidente Venturi. Ancora alle prese con assenze ed infortuni, gli ospiti si ritrovano quindi impegnati fin da subito nel cercare di arginare la foga dei risolutissimi padroni di casa. Dopo i primi dieci minuti di gioco Poletti e compagni sono in balia dei vadesi e già pagano dazio non solo in termini di punteggio, ma anche colpa di una situazione falli a proprio sfavore tutt’altro che incoraggiante. Il secondo quarto inizia sulla falsa riga del precedente, Giovagnoli è una spina nel fianco ed infila la retina marottese con chirurgica precisione soprattutto dall’arco dei 6,75. La situazione falli peggiora ulteriormente, ma la svolta della partita pro Marotta Basket avviene paradossalmente proprio quando Andrea Sciarrini va a commettere il suo terzo personale. Dopo quanto già avvenuto durante il primo quarto ne si valuta la seconda sostituzione preventiva. Il marottese fa capire però senza mezzi di termini di voler rimanere in campo accompagnando le parole anche con uno sguardo che fa presagire garanzia, sicurezza e determinazione per la gara che verrà. Il talentuoso giocatore del Marotta Basket sale in cattedra, sfodera dal quel momento in poi una prestazione monstre degna di categorie ben più superiori (nonostante la “panza” e gli infortuni passati che non gli consentono i migliori movimenti e per i quali spesso si autocritica) e chiude così una partita da incorniciare. Paolini, altro mattatore dell’incontro la cui ottima prestazione è stata sfortunatamente offuscata  da quella autorevole del compagno di pocanzi, e la difesa a zona schierata dagli ospiti da inizio secondo quarto fino all’ultima sirena creeranno poi definitivamente il solco tra Marotta Basket e CS 93 BK Vadese. Lodevole anche la prova di tutti gli altri marottesi, validissimi supporter dei due di prima. Discorso a parte invece per Minardi colpito ancora una volta da fallo tecnico e uscito per raggiunti limiti: a voler ricercare il lato positivo della sua performance, nonostante non sia più periodo carnevalesco, il prossimo sarà di nuovo un giovedì…  grasso.

CS 93 BK Vadese – Marotta Basket 60-78
(parziali: 17-13, 21-33, 15-17, 7-15)

CS 93 BK Vadese: Garulli 2, Dini 7, Federici 2, Giovagnoli 20, Benedetti, Cantucci 8, Spezi Giacomo n.e., Grassi 2, Piccinini 5, Matteucci 6, Spezi Giovanni 8. All. Londei

Marotta Basket: Poletti L. n.e., Poletti I. M., Gioacchini 2, Marinelli 5, Galli 1, Minardi 4, Paolini 22, Tonelli 5, Bronzini 3, Sciarrini E. 9, Sciarrini A. 27, Marcantognini.

Luca Nazionale – Ufficio Stampa Marotta Basket

Related posts

Leave a Comment