Eventi e Cultura Ultime Notizie 

Il Teatro Accademia sostiene Noi come prima con lo spettacolo “Tre civette sul comò”


Sabato 30 (h.21.15) e domenica 31 marzo (h17.30), il Teatro Accademia propone, nella propria sede in via Terni 14, la commedia brillante ”Tre Civette sul Comò ” con la regia di Massimo Buonanno. L’incasso delle due rappresentazioni sarà devoluto all’associazione pesarese Noi come Prima, che dà sostegno alle donne operate di tumore al seno.

Tre civette sul comò, narra di tre donne, Claudia, Betta e Jo, dal carattere molto diverso, che hanno compiuto scelte di vita altrettanto differenti. Sono legate tra loro da un vincolo di amicizia che affonda le sue radici in una spensierata adolescenza, risalente ad ormai …anta anni fa. Le distanze geografiche e gli impegni di una vita ordinaria non hanno mai scalfito il loro legame affettivo. Accade, però, che il destino decida che le cose debbano mutare, che gli equilibri si possano rompere e che, per ottenere questo, sia sufficiente far succedere qualche imprevisto.

«Tempo fa mi fu proposto di mettere in scena un testo francese, scritto per tre donne e due uomini. Racconta l’autore e regista Massimo Buonanno – Dovendone curare la regia, mi accorsi che non rientrava nei canoni giusti, essendo a tratti anche volgare. Mi ripromisi di riscriverlo, calibrandolo sui personaggi e sulle attrici che me lo avevano richiesto. Tre Civette sul comò è il risultato di questo lavoro. Conservando l’impostazione iniziale, cioè quella che vedeva tre amiche di lunga data ritrovarsi forzatamente a convivere sotto un unico tetto, ho potuto sbizzarrirmi a creare una sequenza di scene (vagamente in stile sit-com), nelle quali tra sorrisi, risate ed imprevisti comici, le protagoniste possono trattare anche tematiche più profonde, come l’importanza dei punti di vista, l’accettazione del fallimento, o la diversità. Ho cercato di farlo in punta di piedi, con l’obiettivo di restare sempre dentro il perimetro del garbo e del buon gusto, ma anche cercando di non cadere nell’ovvio. Spero di esserci riuscito».

«La proposta del Teatro Accademia, di devolvere parte del ricavato della commedia all’associazione Noi come Prima, è stata accolta da noi non solo con gratitudine, ma con grande piacere, perché rappresenta un’occasione di generosità ma anche di ‘star bene insieme’.. andare a teatro è bello e questi sono bravissimi attori! – conferma la presidente dell’Associazione Anna Maria Bartolucci – La commedia, inoltre, parla di donne, di donne che si riscoprono e imparano a vivere in modo diverso: certo si tratta di altra situazione, ma chi ha affrontato una malattia grave sa che, quando l’ha superata, qualcosa è cambiato ed è “diverso” da prima. Una nuova situazione da cui imparare a vivere in modo nuovo, e uno degli ingredienti è l’allegria: questo può essere un filo conduttore fra le donne della commedia e Noi come Prima. Grazie ancora di questa possibilità di condivisione».

In scena: Diana Barberis, Matteo Bracaccini, Matteo Fazi, Raffaella Fontana, Lorena Mombello, Giovanni Perrotta, Daniele Rotunno. Regia di Massimo Buonanno.

Posto unico euro 10. Info: 392.1679085

Related posts

Leave a Comment