Politica Ultime Notizie 

M5S: “in arrivo un aumento delle tariffe per i cittadini del Comune di Mondolfo”

Il movimento 5 Stelle di MondolfoMarotta prende posizione sulle recenti novità introdotte dall’amministrazione del Comune di Mondolfo in materia di tributi.  “Elenchiamo una serie di “novità” negative in arrivo, in tema di tassazione, per i contribuenti residenti del Comune di Mondolfo. Nel mese di settembre 2018 è stato deciso un aumento spropositato del prezzo di concessione dei primi nuovi loculi che saranno realizzati con l’ampliamento del cimitero comunale, previsti in numero di 450 e con prezzi che arriveranno fino ad euro 4.400, ben più alti degli attuali euro 3.100 previsti per i loculi più costosi oggi in concessione. Decisione assunta dalla Giunta facendo scorrettamente pagare a chi acquisterà non solo il costo di costruzione degli stessi (pari ad euro 1.000.000), ma anche il costo del muro di cinta e dei sotto servizi (pari ad euro 600.000) utili invece a tutto il cimitero di futura realizzazione. A gennaio 2019 l’Amministrazione ha deciso importanti revisioni dell’imposta comunale sulla pubblicità pagata su insegne e manifesti pubblicitari e nel corso della seduta del Consiglio Comunale del 05 febbraio ha stabilito ulteriori aumenti. L’Amministrazione ha infatti rivisto al rialzo l’addizionale IRPEF, pagata dai lavoratori in busta paga, al massimo livello previsto dalla legge (0,8% dell’imponibile IRPEF) e che mediamente corrisponderà ad un prelievo annuo in più in busta paga di 25 euro per ogni lavoratore del nostro Comune, facile quindi fare il conto di quanto costerà in più ad ogni famiglia. Salirà inoltre il costo complessivo della raccolta e trattamento rifiuti che si pagherà nel 2019 e quindi della relativa TARI: ricordiamo che nel 2018 si sono pagati euro 200.000 in più perché si è dovuto sostenere il costo di un evento, a dire della stessa Amministrazione, “Unico ed Eccezionale” costituito dallo smaltimento di 600 tonnellate di rifiuti spiaggiati in più, per la sola Marotta Nord. Quest’anno pur in assenza di eventi “Unici ed Eccezionali” si pagherà lo stesso importo di TARI pagato nel 2018 (vale a dire euro 2.263.041), importo stabilito senza adeguate spiegazioni da parte dell’Amministrazione a cui, come già fatto nel 2018, continuiamo a chiedere di ridurre l’importo totale della TARI deducendo, dalla stessa, il totale delle somme recuperate dall’evasione (pari ad euro 106.471 l’anno scorso e presunte per euro 90.000 per l’anno in corso), somme che, scorrettamente, nei confronti dei contribuenti che finalmente vedrebbero ridursi l’importo della TARI a proprio carico, vengono invece incamerate dal Comune stesso. Si sottolinea che in Consiglio comunale abbiamo più volte richiesto all’Amministrazione di “ripensare” a tali decisioni senza ottenere le risposte che cercavamo. In tutti i settori l’Amministrazione si è purtroppo mostrata decisa a non fare passi indietro, a spese purtroppo delle tasche dei cittadini”.

GIOVANNI BERLUTI E SILVANA EMILI                                                  Consiglieri Comunali e portavoce del M5S Mondolfo Marotta

Related posts

Leave a Comment