Politica Ultime Notizie 

Barriere antirumore: il consiglio regionale si schiera contro il progetto di RFI

Giornata intensa, quella di ieri, per il Sindaco di Mondolfo, Nicola Barbieri: prima ha partecipato al tavolo di confronto convocato dalla Regione Marche, con la direzione investimenti di RFI, ARPAM e Comuni; poi assieme a cittadini e comitati “NO al muro SI al mare” provenienti da tutta la Regione, ha assistito alla seduta del Consiglio regionale. La pubblica assise doveva discutere e votare sul progetto presentato da RFI, relativo alla realizzazione delle barriere antirumore lungo la linea ferroviaria Adriatica.
Un progetto al quale, nelle scorse settimane, si sono opposti quasi tutti i Sindaci dei Comuni costieri marchigiani che, in occasione del Consiglio comunale aperto convocato la scorsa settimana dal Comune di Falconara Marittima, hanno ribadito il loro “NO” alle barriere antirumore.

Un “NO” deciso da parte dei Comuni che hanno chiesto alla Regione Marche di schierarsi concretamente a difesa dei cittadini e dei territori.
E proprio la mozione votata ieri all’unanimità dal Consiglio regionale va in questa direzione, impegnando il Presidente e la Giunta regionale a farsi portavoce, in tutte le sedi competenti, delle posizioni contrarie assunte da ciascun Comune marchigiano costiero, interessato dagli interventi di risanamento acustico previsti dal Piano redatto da RFI, così come risultano dai rispettivi atti inviati dalla Giunta regionale stessa.

Queste le dichiarazioni del Sindaco di Mondolfo, Nicola Barbieri:
“Nel tavolo di confronto tra Regione, Comuni e RFI, abbiamo ribadito il nostro NO ad ogni tipo di barriera e di qualsiasi altezza. La mozione votata all’unanimità dal Consiglio regionale, rappresenta un importante passo in avanti contro le assurde barriere antirumore di RFI.
Quando saremo chiamati ad esprimerci in conferenza dei servizi, il Comune di Mondolfo darà parere contrario e così, come prevede il testo della mozione, farà anche la Regione.
Ora, assieme a tanti altri Comuni, faremo sentire forte il NO alle barriere antirumore al Ministero, a cui spetterà l’ultima parola sul progetto.
Nel frattempo, continueremo a sostenere l’arretramento della linea ferroviaria Adriatica, un progetto lungimirante e auspicato da tutti, al fine di un migliore sviluppo urbanistico delle nostre Città.”

da Comune di Mondolfo

Related posts

Leave a Comment