Politica Ultime Notizie 

Viabilità, Mancini: “l’amministrazione manca di una visione strategica del territorio”

Vista l’ultima vicenda relativa al parcheggio della stazione ferroviaria di Marotta ed in particolare il malcontento nato intorno alla vicenda, mi unisco ai tanti cittadini che si trovano preoccupati per come l’attuale amministrazione gestisce la viabilità e soprattutto gli spazi nel nostro territorio. Già da tempo, a causa di alcune scelte incaute prese dall’attuale amministrazione sulla viabilità comunale, la cosa che più fa allarmare è proprio la mancanza totale da parte del Sindaco e della sua giunta di una visione strategica di tutto il territorio che permetta di progettare interventi mirati ed efficaci e soprattutto di prendere decisioni importanti, chiare e condivise, specialmente quando si va ad incidere sui cittadini e sulle tante attività esistenti. In più occasioni abbiamo sottolineato la mancanza di una vera progettualità nell’attuale squadra amministrativa e soprattuto di una visione di insieme della “cosa pubblica” che eviti di fare scelte impulsive e che non prevedono in anticipo gli effetti e le ricadute future sulla nostra comunità. Basta infatti guardare la questione dei tanti parcheggi tolti in maniera troppo maldestra su tutto il lungomare, operazione fatta dall’attuale amministrazione senza aver prima adeguatamente condiviso il progetto con cittadini ed operatori e soprattutto senza aver nemmeno pensato come individuare altre aree alternative per garantire un numero sufficiente di stalli a copertura di quelli eliminati. Queste sono azioni su cui un’amministrazione seria e competente dovrebbe porre un’attenzione particolare, per evitare di creare, come purtroppo è accaduto, un grave danno alle molte attività presenti sul litorale, che in alcuni casi hanno addirittura dovuto chiudere ed anche ai tanti cittadini residenti nella zona in termini di circolazione e viabilità a cui non è stato data nessuna alternativa o risposta ai problemi creati. Per non parlare poi del fatto che ci sono state situazioni in cui tali parcheggi sono poi magicamente riapparsi in alcune zone, per essere invece eliminati in maniera definitiva (perfino nel periodo invernale) e senza confronto con i cittadini in altre, come se ci fossero parti del lungomare più bisognose ed altre meno e non si volesse vedere che il problema parcheggi sul nostro litorale è un vero problema per tutti, cittadini, operatori e turisti. Altra cantonata presa dall’attuale amministrazione riguarda le famose strisce per l’attraversamento pedonale colorate che nonostante l’apprezzamento estetico suscitato, si sono rivelate poi essere fuori legge, come fatto notare da alcuni consiglieri comunali e che pertanto hanno costretto l’attuale amministrazione a tornare sui suoi passi, comportando un brutto danno estetico e soprattutto un inutile sperpero di soldi di questa comunità. Anche in merito alla questione semaforo di Marotta, vero punto nodale e critico nella circolazione del nostro territorio durante tutto l’anno ed in particolare nei mesi estivi e che certamente meriterebbe un intervento di snellimento, va detto che sono passati già più di due anni dall’insediamento di questa giunta e visto che i lavori e le opere propedeutiche alla realizzazione di una rotatoria su quell’incrocio erano già state realizzate dalle precedenti amministrazioni e che l’intervento richiede risorse economiche sostenibili, sinceramente ci si aspettava che venisse messa in funzione già nella scorsa stagione estiva, magari inizialmente in via prudenziale con manufatti provvisori, ma invece l’attesa è stata vana. Qua va specificato che si parla di interventi provvisori in attesa dei lavori definitivi da farsi dopo che siano ultimati i lavori sul passaggio a livello ma che certamente già da subito farebbero fare un salto di qualità alla vita di tutti i giorni, in termini di risparmio di tempo, di sicurezza ed anche di aria più sana. Anche in merito al discorso parcheggio della stazione ferroviaria di Marotta, che va ricordato, rappresenta un importante servizio dato alle tante persone pendolari che lo utilizzano ogni giorno e che rafforza l’importanza strategica della nostra stazione, che così raccoglie tutto l’indotto della Valcesano, è emerso per l’ennesima volta l’incapacità di Sindaco e giunta di gestire la questione. Infatti, nonostante durante la cerimonia inaugurale non siano mancati i soliti proclami nei quali si garantiva che il parcheggio sarebbe rimasto al servizio dei tanti pendolari, in questi ultimi giorni, noi cittadini abbiamo dovuto assistere al solito valzer di ordinanze nelle quali prima era stato deciso di limitare la sosta ad una sola ora su una buona parte degli stalli, senza darne adeguatamente avviso alla cittadinanza, poi sono arrivate le prime multe agli ignari utilizzatori e poi a seguito delle proteste di diversi cittadini sui social è stato deciso di diminuire il numero dei parcheggi a sosta limitata con nuova ordinanza di pochi giorni fa. Tutta questa storia ci sembra dimostrare per l’ennesima volta la difficoltà dell’amministrazione nella gestione delle cose e soprattutto crea danno a tutti. Sempre in merito alla questione gestione della circolazione nel territorio comunale, inoltre, mi piacerebbe porre la lente anche sulle altre zone che questa amministrazione non ascolta e che meriterebbero interventi di adeguamento e aggiornamento della circolazione e viabilità come ad esempio Marotta nord, Piano Marina, Cento Croci, Ponte Rio ed anche lo stesso centro storico di Mondolfo. Amministrare significa prendere decisioni che hanno come obiettivo il bene della Comunità cercando di sviluppare progetti responsabili e che portino a risultati importanti soprattutto quando si parla di questioni che incidono sulla vita e sul lavoro di tutti. Quindi ci aspettiamo che Sindaco, giunta ed attuale amministrazione intervengano al più presto per risolvere in maniera chiara le problematiche relative alla circolazione e viabilità di questo  territorio.

da Samuele Mancini

Related posts

Leave a Comment