Eventi e Cultura Ultime Notizie 

Per il ciclo “Amore e morte nella Grande Guerra” la storia di Erina Simoncelli e Giuseppe Bartolotti

Il secondo incontro estivo del CIRCOLO CULTURALE MAROTTA: giovedì 19 luglio 2018 alle ore 21:15, al Parcheggio di Villa Valentina – Lungomare Cristoforo Colombo a Marotta, si racconteranno, all’interno del “Progetto memoria” iniziato nel 2000, alcune storie di AMORE E MORTE NELLA GRANDE GUERRA.

“Riferisce Ersilia Riccardi che quando si accostano le parole Marotta e guerra, il pensiero va immediatamente alla Prima Guerra Mondiale, la Grande Guerra, al naufragio del Monitore della Regia Marina, il Faà di Bruno per l’esattezza, quando 11 giovinette del luogo compirono un gesto eroico di cui si è celebrato il centenario e dal quale sono nate numerose iniziative.
Giovedì prossimo vogliamo raccontare oltre al fatto anche l’atmosfera del 1917, attraverso le proiezioni e le voci di Katia Battisti e di Mario Ercolani. Parlare di vicende di amore e morte ai confini nella Grande Guerra.
Raccontare dell’amore, che nasce proprio tra un marinaio, il sotto capo cannoniere Giuseppe Bartolotti, imbarcato sul monitore Faà di Bruno e una delle undici ragazze di Marotta, Erina Simoncelli, la sua avventura dall’Italia all’Argentina. Del valore per la patria, per il tricolore, del coraggio, della paura espressi nelle lettere indirizzate ai famigliari dai marinai che erano imbarcati sui monitori Faà di Bruno e Cappellini.
Si racconterà, come per caso si sia ricostruita la storia di un marinaio, imbarcato sul Faà di Bruno, ritratto nella foto con tutti gli altri sotto la torre binata, nativo di Procida ,Francesco Rosario Peruffo: delle sue ansie, dello stato d’animo anche dopo la fine del conflitto”.
Importanti riflessioni che nascono lungo il centenario dell’avvenimento che ha cambiato il corso della contemporaneità e la ricostruzione di alcune vicende italiane che sono rimaste per lungo tempo a margine degli studi ufficiali. Vicende avvenute in condizioni ostili, il mare in tempesta, l’oscurità notturna, le inarrivabili vette, avendo però tutte per protagonisti persone comuni.
Mario Ercolani – storico e collezionista
Katia Battisti – voce narrante

da Circolo Culturale Marotta

Related posts

Leave a Comment