Cronaca e Attualità Ultime Notizie 

CinemAutismo: si è svolta a Marotta la rassegna cinematografica sull’autismo

In occasione della Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’Autismo si è svolta domenica sera presso la sala Leone Ricci della Parrocchia San Giovanni Apostolo di Marotta la terza tappa della rassegna cinematografica CinemAutismo.
Omphalos “autismo & famiglie” Onlus in collaborazione con l’Associazione Museo Nazionale del Cinema di Torino e l’ANSPI Marotta hanno coinvolto il numeroso pubblico intervenuto attraverso una proiezione e altre opere visive.
Al termine la dott.ssa Vera Stoppioni, direttore della U.O. di Neuropsichiatria infantile di Marche Nord, ha concluso la manifestazione con una preziosa riflessione.

CinemAutismo, è una rassegna cinematografica gratuita volta a sensibilizzare il pubblico sul tema dell’autismo. Il suo obiettivo è quello di dare visibilità all’argomento avvalendosi di un mezzo comunicativo immediato ed emotivamente coinvolgente quale il cinema e stimolare il dibattito al fine di rendere i disturbi dello spettro autistico meno “invisibili”.
Iniziato nel 2014, grazie alla guida e la collaborazione dell’Associazione Nazionale Museo del Cinema di Torino, attraverso la sua sezione “CinemAutismo”, ha riscosso un buon successo di pubblico anche nelle Marche dove nel corso degli anni sono state toccate diverse città. L’iniziativa cinematografica prevede la proiezione in sala di film e cortometraggi di stampo internazionale con lo scopo di sensibilizzare il pubblico sul tema dell’autismo, dandogli una maggiore visibilità proprio grazie all’arte cinematografica per eccellenza fatta di suoni ed immagini e generare emozioni.
I lungometraggi presentati quest’anno a Tolentino e Marotta sono “Life Animated” (USA 2016, 92’ v.o.sott.it.)…. All’età di tre anni, Owen Suskind, anziché progredire col naturale sviluppo delle abilità motorie e cognitive, comincia a subire una sorta di regressione, smette di parlare, se non attraverso un borbottio continuo e incomprensibile, e si chiude sempre più in se stesso, con la sola compagnia dei classici Disney, fino a rendersi del tutto irraggiungibile dai suoi stessi genitori. La diagnosi di autismo, che, dopo un tour di specialisti, venne appuntata definitivamente al caso di Owen, getta la famiglia nella disperazione, finché un giorno, il padre non si accorge che c’e’ un modo di comunicare col piccolo…. parlare il linguaggio dei personaggi dei film.
Life Animated verrà preceduto da due corti: The Magic of Louis Morel: Louis, un giovane uomo con Sindrome di Asperger è in grado di parlare liberamente e dettagliatamente raccontando della sua condizione, un tratto raro per qualsiasi forma di autismo, è inoltre un giovane artista molto promettente e questo corto (2′ 25″) si basa su un film che ha realizzato su se stesso “. Louis parla molto velocemente quindi occhio ai sottotitoli per tenere il passo! ” e One Day in the life of a Simpson fan: Diana Galimzyanova protagonista ed autrice racconta (1’38”)…. “questo video parla del fatto che sono un folle fan dei Simpson, oppure di me che sono una narcisista malvagia, non lo so per certo. Diretto, girato e montato da me nel 2013.”

Related posts

Leave a Comment