Confesercenti: “Rilancio degli acquisti di natale e dei consumi turistici”

Incremento significativo della spesa per i consumi turistici e piccolo incremento di spesa per i regali di Natale, in un clima che resta, però, dominato dall’incertezza sul futuro e dalla sensazione diffusa di una instabilità politica ed economica: questo in sintesi il quadro che emerge dall’indagine Confesercenti SWG effettuata a livello nazionale sul Natale 2017. Come anticipato, la novità più interessante è il cambiamento di rotta rispetto alle modalità di spesa a beneficio del turismo e delle vacanze: saranno circa 3,3 milioni in più rispetto allo scorso anno (16,6 milioni in totale) gli italiani che si concederanno un viaggio nel periodo delle prossime festività invernali. Cresce anche il budget medio per persona destinato alle vacanze, che si attesta intorno ai 715 euro (+7% sul 2016), cifra finalmente superiore al valore registrato nel 2007, l’ultimo anno prima della crisi, pari a 694 euro. Il giro d’affari complessivo relativamente ai consumi turistici è stimabile nel 2017 in 2,3 miliardi di euro.

Più sottotono invece i numeri relativi alle spese per i regali di Natale: quest’anno ogni italiano spenderà 307 euro, appena due euro in più del 2016, pari a una percentuale in positivo dello 0,7%, con forti differenze territoriali però tra nord Italia (320 euro in media per persona) e sud Italia dove la media per persona è di 298 euro.

“Nel settore degli acquisti per i regali natalizi –spiega Giorgio Bartolini direttore Confesercenti Pesaro Urbino- è prevedibile che anche quest’anno andranno per la maggiore i prodotti enogastronomici, quelli legati alla cultura, a partire dai libri ed i prodotti hi-tech tra i quali soprattutto smartphone, tablet e console di videogiochi. Resta interessante ovviamente anche il mercato di acquisto legato ai giocattoli e ai profumi. Si tratta di previsioni di acquisto a livello locale –aggiunge Bartolini- che ricalcano sostanzialmente i dati raccolti da Confesercenti in ambito nazionale”.

CONFESERCENTI PESARO E URBINO

UFFICIO STAMPA

Related posts

Leave a Comment