Sport Ultime Notizie 

Marotta vs Osimostazione C.D. 1-2

 

I CATEGORIA – GIRONE B

III GIORNATA

Marotta


1 Falcinelli
2 Caporaletti
3 Pacenti
4 Errady
5 Cucchi
6 Fuligni (dal 64’ Mezzotero)
7 Ricci
8 Sebastianelli (dal 68’ Portavia)
9 Tanfani
10 Agostinelli
11 Donini
12 Piersimoni
13 Sabbatini
14 Tomassini
15 Paolini
16 Portavia
17 Manfrini
18 Mezzotero
All. De Filippi

Osimostazione C.D.


1 Talevi
2 Severini
3 Esposito
4 Staffolani (dal 80’ Martiri)
5 Silvstrini
6 Rossini
7 Borbotti (dal 70’ Cola)
8 Calvigioni
9 Clementi
10 Brandoni (dal 87’ Ortolani)
11 Mazzocchini (dal 65’ Caporaletti)
12 Carbonari
13 Ortolani
14 Antonucci
15 Cola
16 Martiri
17 Amor
18 Caporaletti
All. Menghini


Arbitro Paradisi di Pesaro
Reti: al 16’ Donini, 55′ Brandoni, 73′ Caporaletti
Ammoniti : Tanfani e Portavia per il Marotta, Severini e Silvestrini per l’Osimostazione

Prima sconfitta in casa per il Marotta, dopo un buon avvio dove si sono viste bellissime azioni fatte di trame offensive giocate di prima che hanno portato al gol al 16′ il bomber Simone Donini, all’esordio stagionale, ha preso il sopravvento l’Osimostazione strappando un risultato importante per la classifica e per l’andamento futuro del campionato.
Fin dalle primissime fasi si è visto che il comparto difensivo marottese non era in giornata, al primo minuto Errady scarica debolmente dove Brandoni tira di prima intenzione e stampa la palla sulla traversa, sul rovesciamento di fronte al secondo minuto è Agostinelli che con una bellissima apertura imbecca Sebastianelli che tira a lato. Ci prova di nuovo Tanfani al 5’, lungo lancio di Sebastianelli sui piedi del Bomber che liberatosi del difensore fa partire un tiro insidioso che Talevi mette con difficoltà in angolo .
Partita maschia giocata a ritmi molto alti, continui cambi di fronte fino ad arrivare al gol di Donini, dopo l’ennesima ripartenza assit di Ricci che passa la palla al Doni che fa partire un bellissimo tiro che va ad infilarsi sotto la traversa sorprendendo l’ incolpevole Talevi, 1 a 0 per il Marotta.
Ci riprova Sebastianelli su cross di Agostinelli dalla sinistra, Donini lascia scorrere e Sebastianelli non riesca ad imprimere la giusta forza, il bravo Talevi neutralizza in due tempi una palla, si debole, ma anche insidiosa perchè deviata da un difensore.
Fino a qua partita ben giocata risultato meritato anche se l’ Osimostazione è sempre presente e pronta ad approfittare di ogni sbavatura della retroguardia rossoblu .
Intorno al 30esimo un appoggio debole di Pacenti costringe Falcinelli ad una uscita sui piedi di Clementi che cade a terra reclamando il rigore, Falcinelli in anticipo coi piedi rigore inesistente.
Al 33esimo grande occasione sprecata per pareggiare i conti, Calvigioni intercetta un debole appoggio in uscita dei rivieraschi e imbecca Brandoni in sospetto fuorigioco, i dubbi vengono fugati dal tiro alto che salva il momentaneo vantaggio dei padroni di casa.
Si conclude il primo tempo con un vantaggio tutto sommato meritato ma che ha dimostrato che l’Osimostazione c’e’, e ci crede.
Fa bene a crederci. infatti nel secondo tempo sembra un’altra partita, i ragazzi di De Filippi sembrano rimasti negli spogliatoi e soffrono ad ogni azione ospite.
Il pareggio è nell’aria e primo campanello d’allarme già al 3’, da un fallo laterale Severini mette una palla velenosa in mezzo dove Borbotti va di testa a colpo sicuro da due passi, Falcinelli risponde da vero campione e con un grande colpo di reni alza sopra la traversa.
Non puo’ nulla sette minuti dopo, al 10’ quando Brandoni si trova a tu per tu con l’estremo difensore marottese uscito fuori area e lo trafigge in uscita, 1 a 1.
Comincia la carrellata di cambi, De Filippi al 64’ cambia Fuligni con Mezzotero tentando di dare più profondità e al 68’ Portavia rileva Sebastianelli, Menghini risponde al 65’ facendo entrare Caporaletti al posto di Mazzocchini e al 70’ Cola per Borbotti.
Il Marotta non cambia passo anzi, sembra allargare le trame e non gioca piu’ da squadra, ne approfitta subito l’Osimostazione stando sempre in partita e proprio il nuovo entrato Caporaletti, dopo essersi liberato di un paio di avversari, dai 20 metri, dal limite destro fa partire un gran tiro che si infila a fil di palo alla sinistra di Falcinelli , 2 a 1 per gli ospiti.
Partita che non ha piu’ tanto da dire, se non per altre due sostituzioni da parte dell’Osimostazione che tenta fino alla fine di concretizzare il risultato e un Marotta che tenta in modo disordinato il pareggio senza però mai impensierire particolarmente l’avversario.
Per quello che si è visto in campo forse è il risultato più giusto, alla luce di quello però che si è visto nel secondo tempo dove l’Osimostazione è sembrata più squadra,non mollando mai, correndo su ogni pallone, ribaltando il risultato di un primo tempo dove il Marotta ha dominato per 30 minuti giocando un ottimo calcio e dove poteva tranquillamente concretizzare il risultato, troppi errori sia in fase offensiva che in fase difensiva, errori che poi , come si è visto oggi si pagano.
Il bello del calcio è che ogni settimana ti da la possibilità di rifarti, quindi tranquilli ragazzi, alleniamoci concentrati tutta la settimana con la testa già a sabato prossimo in casa del San Biagio, e come sempre… FORZA MAROTTA !!!

Related posts

Leave a Comment