Politica Ultime Notizie 

Talè e Rapa: “Dalla Regione 140mila euro per le scogliere di Marotta”

“E’ pronto un contributo della Regione di 140mila euro per la manutenzione delle scogliere di Marotta”. A dare la notizia sono i consiglieri regionali Federico Talè e Boris Rapa, che hanno lavorato in sinergia con la giunta delle Marche e con gli uffici per l’individuazione delle risorse. “Questi fondi – spiegano – consentiranno di finanziare in quota parte un progetto redatto dal Comune di Mondolfo di 240mila euro complessivi (il Comune compartecipa con 100mila) per la ricarica delle scogliere nel litorale sud di Marotta. Per la precisione, su una fascia di 540 metri che comincia all’altezza del complesso residenziale Le Vele e da lì si estende in direzione Fano”. “Un progetto – proseguono i due consiglieri – che permetterà di fronteggiare i fenomeni erosivi che negli ultimi anni hanno prodotto il depauperamento di diversi tratti di spiaggia emersa, in aggiunta a danni ingenti alle strutture turistico balneari, senza considerare i ripetuti allagamenti ai piani terra e ai seminterrati degli edifici esistenti sul lungomare”. Talè e Rapa precisano che “Il progetto è stato valutato positivamente dalla struttura regionale Difesa del Suolo e della Costa e che il relativo finanziamento, già stabilito, sarà erogato non appena si chiuderà lo screening di Via (valutazione d’impatto ambientale) iniziato il 30 giugno e che potrebbe concludersi entro il mese di agosto e, comunque, non oltre il 27 settembre prossimo”. Quelli di salvaguardia della costa sono interventi che gli operatori e i residenti del litorale cesanense attendono da molto tempo: “L’ultima manutenzione delle scogliere soffolte di Marotta – riprendono Boris Rapa e Federico Talè – è stata effettuata dalla Regione nel 2006 e quest’opera, che arriva ad 11 anni di distanza, era assolutamente necessaria. Anche perché la mancanza di adeguate barriere, oltre che i gravi fenomeni erosivi, ha determinato nelle stagioni scorse, in occasione delle mareggiate, ingenti danni alle strutture pubbliche, costringendo ad un impegno straordinario di risorse umane e finanziarie le amministrazioni comunali che si sono succedute. Siamo consapevoli che la costa marottese ha bisogno al più presto di un progetto globale di salvaguardia per tutti i suoi 5 chilometri e mezzo di estensione e il nostro lavoro andrà in questa direttrice. Oggi, intanto, realizziamo un primo step, per il quale ringraziamo la giunta e i funzionari regionali, a partire dal responsabile del settore Tutela, gestione e assetto del territorio, Nardo Goffi”.

da Ufficio Stampa

Federico Talè

Related posts

Leave a Comment