Politica Ultime Notizie 

Digitalizzazione, Consiglio dei Bambini, Consulta del Turismo e consiglieri delegati le novità del nuovo statuto comunale

Sono state approvate a maggioranza e con il voto favorevole del consigliere comunale di minoranza, Giancarlo Loccarini (astenuti i consiglieri del Pd, Lucchetti e Silvestrini e quelli del Movimento Cinque Stelle, Emili e Berluti)) le modifiche allo Statuto comunale volute dalla Giunta Barbieri. Uno strumento cruciale per l’attività di una Pubblica Amministrazione che consente di lavorare in modo efficace e trasparente.
Quattro i punti principali con cui il Comune di Mondolfo ha deciso avviare un “restyling” normativo per dare risposte concrete alla città e puntare all’innovazione.
Primo fra tutti l’istituzione del Consiglio dei Bambini: si tratta di una assoluta novità nell’ottica di rendere partecipi i “piccoli cittadini” ed avvicinarli alla Pubblica Amministrazione.
Altro importante aspetto è l’istituzione della Consulta del Turismo: organismo necessario per rilanciare l’intero settore ritenuto dalla Giunta un’attività fondamentale per lo sviluppo del territorio nell’ottica della promozione e sostegno alle iniziative che saranno programmate.
Infine, in chiave di informatizzazione e digitalizzazione della struttura comunale, cambia la gestione della convocazione del Consiglio Comunale: ai consiglieri, infatti, verrà trasmesso il materiale utile per le sedute consiliari tramite Posta Certificata (Pec).
Un modo snello di “comunicare” con i consiglieri per accelerare e rendere maggiore fruibile la loro attività di supporto all’Amministrazione comunale.
Altra novità inserita nella rivisitazione statuaria è sicuramente la figura del Consigliere delegato (articolo 41 bis) che ora potrà essere ufficializzata con la nomina del consigliere comunale Enrico Sora con progetti legati alla Cultura e rivitalizzazione del centro storico ed al consigliere, Elena Mattioli, che dovrà occuparsi dei progetti legati al settore del Welfare con particolare attenzione alle Politiche per l’Infanzia.
Il Sindaco, infatti, per esigenze organizzative, potrà attribuire ai consiglieri comunali eletti l’incarico di svolgere l’attività di istruzione e studio su specifici problemi e progetti o curare determinate, specifiche questioni nell’interesse dell’Amministrazione comunale.
“Si tratta di modifiche che porteranno un importante cambiamento nell’attività della Amministrazione comunale. E’ il frutto di un iter avviato prima nella Commissione e poi sottoposto all’attenzione del Consiglio comunale come organo deliberante. Modifiche rese necessarie – ha spiegato il Sindaco, Nicola Barbieri – dalle nuove esigenze operative e nuovi progetti utili che l’Amministrazione Comunale intende portare avanti.

da Comune di Mondolfo

Related posts

Leave a Comment