Politica Ultime Notizie 

M5S: “cosa pensa il Sindaco della possibile chiusura dell’Ospedale di Fano?”

Finalmente anche il Consiglio Comunale di Mondolfo discuterà della futura chiusura dell’ospedale di Fano. Almeno è questa è l’intenzione del Movimento Cinque Stelle di Mondolfo – Marotta che ha presentato, tra le altre, una interpellanza urgente sul tema della possibile futura chiusura dell’ospedale Santa Croce di Fano. Crediamo che i cittadini di Mondolfo, e della Valle del Cesano tutta, saranno profondamente svantaggiati da questa scelta, pertanto pensiamo che serva una presa di posizione forte da parte del nostro Sindaco e una strategia comune dei sindaci del territorio della Valle del Cesano per far fronte a questo problema. Quando l’attuale Piano sanitario, a firma Pd, sarà definitivamente attuato, rimarrà un solo ospedale, quello di Pesaro ma non potranno essere soddisfatti nemmeno i cittadini pesaresi perché il San Salvatore dovrà far fronte, da solo, ai bisogni dì un’intera provincia. Non riuscirà ad assicurare cure adeguate e risposte pronte né ai cittadini dell’entroterra né a quelli di Pesaro e Fano, né tantomeno ai cittadini di Mondolfo. Crediamo fermamente che l’ipotesi di un ospedale unico, con meno posti letto, con un abbandono della sanità di prossimità, come soluzione prettamente di presunto risparmio economico, non sia assolutamente la soluzione da perseguire per migliorare la qualità della vita del territorio. Che dire poi dell’unione dei reparti? Prendiamo ad esempio Fano/Pesaro. Quanti medici ci sono in ogni reparto a fronte di una drastica riduzione di posti letto? Forse più medici che pazienti. E’ uno spreco di risorse e in questo momento non si possono sprecare nulla, tanto meno le risorse umane. E’ un oltraggio al buon senso e al rispetto che le Istituzioni dovrebbero avere per la Salute dei cittadini. E’ tutto fumo negli occhi, niente altro. Mentre noi “poveri” discutiamo, ci arrabbiamo e ci facciamo la guerra tra noi, la Sanità pensa a cambiare tutto per poter risanare i buchi di bilancio nei quali altrimenti affogherebbe. Non è la Salute dei cittadini che conta. Conta la dimostrazione di Potere, quel potere che ad ogni costo deve prevalere sulla Volontà, e soprattutto, sui Bisogni dei cittadini. Per questo già da Aprile scorso abbiamo provveduto ad una raccolta di firme contro la nascita di un nuovo ospedale provinciale a Pesaro ed a favore di una riorganizzazione mirata degli ospedali esistenti. Dagli organi di stampa, si è appresa ormai da giorni la notizia di una imminente assemblea dei sindaci di Area Vasta per decidere, anche servendosi di un’applicazione informatica, circa la sede dell’ospedale unico provinciale. Il nostro Sindaco non si è mai espresso a tal proposito, né in campagna elettorale né tantomeno dopo la sua elezione. Questo modo di gestire la questione a noi appare una grave mancanza nei confronti dei cittadini i quali hanno il diritto di conoscere che cosa ha in intenzione di fare il Sindaco perché si parla della LORO Salute. A questo scopo abbiamo presentato una interpellanza urgente in Consiglio Comunale per conoscere, e soprattutto sollecitare, una posizione politica forte al riguardo affinché già dalla prossima riunione/conferenza di Area Vasta che si terrà in Regione, anche il Comune di Mondolfo esprima in modo chiaro e netto la propria posizione politica su questo tema così delicato per la salute di tutti noi, finora non tenuta in alcuna considerazione d’attuale Amministrazione. Il Movimento 5 Stelle di Mondolfo e Marotta si oppone pubblicamente alle scelte unilaterali prese dalla regione perché non rispecchiano il volere della cittadinanza. La Politica deve realizzare la Volontà dei cittadini e non imporsi dall’alto. E’ questo modo di fare che ha creato lo scollamento tra la Realtà e la Politica, tra i cittadini e i propri rappresentanti che una volta arrivati alla poltrona si dimenticano degli obblighi nei confronti degli elettori. Il M5SMM si batterà affinché l’amministrazione locale dichiari cosa vuole fare e come vuole rappresentare la Volontà dei cittadini.

da M5S Marotta Mondolfo

Related posts

Leave a Comment