Politica Ultime Notizie 

Volontariato ed esodo dalla guerre

guerra

Un interessante convegno per sensibilizzare il dedicato ruolo delle Associazioni di Volontariato di fronte all’esodo delle popolazioni in fuga dalle zone di guerra.
“Con questa iniziativa vogliamo ribadire il ruolo fortemente educativo che la Staffetta della Solidarietà vuole svolgere nell’ambito dell’azione sociale del Comune di Mondolfo, oltreché di supporto ai vari bisogni che l’emergenza attuale quotidianamente impone” spiega così l’Assessore ai Servizi Sociali ed alla Sanità del Comune di Mondolfo Flavio Martini l’attenzione rivolta alle scuole voluta dalla “Staffetta della solidarietà” promossa dal Comune di Mondolfo insieme ad AVIS, AUSER, AVULSS, Caritas, CRI e Suasa Vita a favore dei soggetti deboli di Mondolfo e Marotta. “Lavoriamo con grande affiatamento insieme ai due istituti comprensivi presenti nel nostro territorio, l’Enrico Fermi ed il Fàa di Bruno, proprio al fine di proporre una cultura della sensibilità e, per i ragazzi che frequentano la scuola media – prosegue l’Assessore Martini – abbiamo invitato a stendere un elaborato dedicato al tema che trattiamo nel convegno annuale della Staffetta, quest’anno “Il ruolo delle Associazioni di Volontariato di fronte all’esodo delle popolazioni in fuga dalle zone di guerra””. Sabato 2 aprile alle ore 9,30 nel Teatro Parrocchiale S.Giovanni a Marotta saranno anche gli alunni dei due istituti di Mondolfo e Marotta ad essere premiati, alla presenza del Presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli e del Vescovo di Fano-Fossombrone-Cagli-Pergola Armando Trasarti. “Ascolteremo, dopo i saluti del Sindaco Pietro Cavallo, la relazione di una operatrice esperta nel settore quale Elisa Palazzesi, moderata da Laura Mandolini, per un incontro che chiama a raccolta tutto il mondo del volontariato sociale locale” ancora Martini che ringrazia, “l’associazionismo per il generoso impegno profuso, le scuole per la sensibilità confermata su queste problematiche per le quali è bene informare e formare anche i cittadini di domani”. Scuole che sono state protagonisti anche alla recente inaugurazione della Casa della Salute Bartolini come stigmatizzato anche dal presidente Ceriscioli, “un vero gioiello per la sanità dell’intera bassa Valcesano – ha concluso Martini – che vede oggi nel rinnovato Bartolini un polo di riferimento moderno ed attrezzato per gli oltre 20.000 residenti non solo di Mondolfo e Marotta ma anche di Monteporzio, San Costanzo e realtà contermini”. Per informazioni sul convegno: www.comune.mondolfo.pu.it .

da Comune di Mondolfo

Related posts

Leave a Comment