Politica Ultime Notizie 

Progetto comune: “la Giunta vende solo fumo”

outlet

Il gruppo di lavoro Progetto Comune intende fare chiarezza e informare i cittadini di Marotta e di Mondolfo sulle ultime vicende riguardanti l’outlet: “Il 26 novembre scorso il Consiglio Provinciale ha votato un indirizzo politico atto a considerare la possibilità di una grande struttura commerciale a Marotta. Nell’atto votato, però, si chiarisce che, tecnicamente, è necessario un procedimento di adeguamento/variante del PTC (Piano Territoriale di Coordinamento) che, quindi, comporterà tempi molto lunghi.
La proposta dovrà infatti passare al vaglio della normativa, per valutare se potrà essere tradotta in uno schema di variante. In tal caso, occorrerà una valutazione ambientale strategica, quindi bisognerà attendere il parere della Regione (passaggio che, da solo, può durare fino a 240 giorni). Allo stato delle cose purtroppo, l’iter non si concluderebbe prima del 2018 (dopo quasi 10 anni dalla richiesta da parte dei costruttori…se ci saranno ancora).

La giunta di Mondolfo, quindi, avrebbe solo di che disperarsi: ci ha fatto perdere 6 anni, durante i quali la normativa non prevedeva tutte queste complicazioni, perché non ha compreso o, meglio, non ha voluto comprendere come andava incardinato l’iter amministrativo, col risultato che, dopo tutto questo tempo, siamo ancora al punto di partenza!
Se fosse stata un’amministrazione capace ed avesse seguito i suggerimenti dei consiglieri di minoranza, la giunta avrebbe portato avanti già da anni un percorso proficuo e rispettoso delle regole, e a quest’ora non ci troveremmo a dover aspettare almeno altri 2 anni e mezzo solo per conoscere il destino di quel terreno!
Mostrare entusiasmo per quella che, agli occhi di tutti, è una disfatta politico-amministrativa, è il chiaro segno di quanto sia in difficoltà l’attuale amministrazione mondolfese che ha bisogno ad ogni costo, a pochi mesi dalle elezioni, di “vendere fumo” in quanto in 10 anni non ha realizzato nulla di quanto promesso. Gli assessori Lucchetti, Carloni e Silvestrini continueranno in questi mesi di campagna elettorale (come già fatto nelle scorse elezioni) a promettere l’inizio del cantiere, magari con una semplice recinzione ed un cartello, in stile Fantasy World di Torrette, e sappiamo tutti, purtroppo, in quel caso come andò a finire.

I componenti del gruppo di lavoro “progetto comune”

Related posts

Leave a Comment