Politica Ultime Notizie 

Pd: “l’Outlet sarà una grande opportunità per tutta la Valcesano”

gostoli

La federazione provinciale del Partito Democratico di Pesaro e Urbino vuole ringraziare pubblicamente il Presidente della Provincia Daniele Tagliolini e i Consiglieri Provinciali presenti alla seduta di giovedì 26 novembre che hanno votato favorevolmente e all’unanimità l’atto di indirizzo del Comune di Mondolfo riguardante la creazione di un “Villaggio Grandi Firme” nel territorio di Marotta.
Si tratta di un grande risultato per tutta la vallata e non solo, riteniamo infatti che i vantaggi turistico-occupazionali possano ricadere su tutto il territorio provinciale. Un’occasione imperdibile ove non vi è alcuna cementificazione aggressiva o speculativa, in quanto l’indice di 0,21 è ben al di sotto degli indici standard del vigente PRG comunale. Inoltre occorre evidenziare il fatto che non si tratta di una struttura nuova rispetto a quanto previsto dal piano regolatore di Mondolfo, ma soltanto dello spostamento di una zona, visto che l’area ora individuata è quella limitrofa al casello autostradale, già urbanizzata ed infrastrutturata anche con le opere di compensazione della società autostrade.
Marotta con questa struttura potrà fungere da info point e prima tappa di un percorso che porterà sicuramente i visitatori/turisti ad affollare, noi lo speriamo, i centri storici di tutta la “Provincia bella” e in modo particolare quelli più limitrofi alla struttura dove verosimilmente, grazie a questa grande opportunità, potrebbe anche migliorare l’offerta commerciale e ristorativa già presente se l’imprenditore, artigiano, commerciante, ristoratore di questi nostri stupendi “borghi” comprenderà la potenzialità dell’operazione.

Il Segretario Provinciale Giovanni Gostoli
Il Vice Segretario Provinciale Margherita Pedinelli
Il nuovo coordinatore Filippo Sorcinelli

Related posts

One Thought to “Pd: “l’Outlet sarà una grande opportunità per tutta la Valcesano””

  1. testa pensante

    Leggendo articoli come questo si comprende perché dopo 6 anni di “favole”
    della giunta mondolfese, proveniente dalla stessa “grande scuola”, siamo ancora al punto di partenza.

    1- Codesti signori prendono cantonate anche sulla definizione di “area urbanizzata”.
    Suggerisco di studiare il PPAR, a cui sia i PRG comunali che i PTC provinciali devono essere conformi.

    2- Le aree centrali del PTC pressoché sature non si “spostano”.
    Nel comune di Mondolfo ne era prevista una di 2° livello, ormai quasi satura (come affermato anche nella relazione inviata dalla giunta mondolfese ad aprile).
    In quella zona non era possibile prevedere l’outlet in questione.
    Una grande struttura commerciale di rilievo provinciale va prevista in aree centrali di primo livello.
    Quindi si tratta di istituire una nuova area centrale di primo livello, non di “spostare” alcunché.
    Gli insediamenti produttivi realizzati nell’area centrale di 2° livello vorreste forse raderli al suolo? Sono stati realizzati in quella zona proprio perché è un’area centrale di 2° livello.
    Ora che quell’area centrale è pressoché satura dite di “spostarla” ?
    Vorreste forse far credere che rimanga costante il carico insediativo?
    Sarebbe come dire: prima sfrutto un’area, poi quando è satura dico che non è più area centrale, e ne vado a sfruttare un’altra, affermando che la sto “spostando”.

    Ma avete una minima idee di quello che state dicendo?

Leave a Comment