Cronaca e Attualità 

“Trasporto scolastico più caro con Marotta unita”

Scuolabus

“Marotta Unita, arrivano le prime lacrime. A piangere sono le famiglie passate a Mondolfo che ad inizio anno dovranno pagare per intero l’abbonamento per il trasporto pubblico scolastico. Il Comune di Fano applica agli studenti con una valutazione scolastica di 8/10 una riduzione del 40%. Non poco perché si parla di una agevolazione di 160 euro l’anno che nel bilancio di una famiglia è un importo significativo. Questa tipologia di riduzione non è prevista dal Comune di Mondolfo per cui le famiglie passate dal Comune di Fano si sono trovate dal primo gennaio 2015 a pagare per intero la tariffa di 400 euro. E’ troppo presto per pentirsi di questa ritrovata unità ma l’anno nuovo già segna un punto a sfavore con il portafoglio aperto per molte famiglie marottesi. Per tempo, già ad ottobre avevo segnalato la questione al Sindaco di Mondolfo nella ferma convinzione che i buoni propositi sbandierati durante la campagna referendaria avrebbero avuto seguito. “Nessun aggravio economico” questo è stato il ritornello costante che i cittadini si sono sentiti ripetere alle preoccupate incertezze che molti covavano rispetto ad aggravi economici. Avevo segnalato che si provvedesse in merito e per tempo ma si è ritenuto di non procedere per non aggravare le casse del Comune quando invece una base impositiva fortemente allargata consente di sopportare questo esiguo intervento di spesa. Nella previsione di maggiori entrate date dall’allargamento del Comune ci troveremo con due milioni di euro in più, è quindi ingiustificato interrompere una continuità di merito che parecchi studenti marottesi avevano quando Marotta era di Fano”.

da Francesco Mezzotero

Related posts

12 Thoughts to ““Trasporto scolastico più caro con Marotta unita””

  1. Giorgio

    Dove sono i sostenitori del Si??

    1. Fabio

      i sostenitori del si sono dove sono sempre stati, dalla parte di chi vuol migliorare questo territorio, pronti a remare sempre pro e mai contro.

      1. Giorgio

        CONDIVIDO pienamente gli intenti; anch’io, che ho votato NO, sono un accanito sostenitore e promotore del miglioramento di questo territorio.

        In questo caso particolare non parliamo di intenti ma di fatti. Il comitato del SI affermava che” non ci sarebbe stato un aggravio economico per gli ex residenti nel comune di Fano.”

        Il comitato per il SI, in questo caso, HA SBAGLIATO!

  2. Fabio

    Se dobbiamo guardare i trasporti scolastici, vediamo di guardare tutto però.
    A prescindere che la riduzione dell’abbonamento riguardava solo i bambini più meritevoli che avevano una media di 8/10 mi preme sottolineare la seguente avvertenza del Comune di Fano.
    COMUNE DI FANO
    SI INFORMANO I CITTADINI che il pagamento di tutti i tributi comunali di competenza 2014 dovranno essere effettuati a favore del Comune di Fano nei termini e secondo le modalità deliberate dallo stesso ente.

    0Marotta era tappezzata di questi manifesti. Oltre ad aver incassato i tributi degli ex marottesi di Fano senza erogare loro alcun servizio nel secondo semestre del 2014, Fano ha fatto pagare a tutti aliquote TASI e IMU più elevate di quelle deliberate dal Comune di Mondolfo.
    Volendo si può anche continuare.

  3. Populista

    Il Comune di Mondolfo in data 23.12.14 ha inviato una lettera a tutti i genitori degli alunni di elementari e medie in cui comunica che il contributo indistinto sarà di 19 € mensili per alunno. Secondo quanto successivamente riferitomi telefonicamente dal Servizio Trasporto Scolastico, l’accordo siglato con Adriabus non prevede alcuna differenziazione o agevolazione nelle tariffe, come invece prevedeva quello vigente tra Adriabus e Comune di Fano come ad esempio tariffe ridotte per secondi o ulteriori figli, per il servizio di sola andata o solo ritorno, per gli studenti più meritevoli, ecc. La giustificazione fornitami è stata quella che la tariffa di 19 € è quella applicata agli altri studenti del territorio comunale, per uniformità.
    Sicuramente l’accordo tra Adriabus e Comune di Fano, più articolato, permetteva un certo risparmio: usufruendo del solo ritorno lo scorso anno scolastico abbiamo speso 96 € per il primo figlio e 67.25 € per il secondo, per un totale di 163.25 €. Per lo stesso periodo il costo col Comune di Mondolfo sarebbe stato di 342 € (molti, forse troppi), non essendoci la possibilità di pagare per il solo ritorno. Fatta questa eccezione (importante d’accordo, ma che non riguarda la totalità degli utenti) il contributo richiesto da Mondolfo è in linea con quello richiesto da Fano. Mi sfugge su cosa sia basata la stima di 400 euro all’anno e c’è da precisare che quanto si paga non è l’intero importo, come non lo era prima.
    Piuttosto mi auguro che la nuova amministrazione unitaria ponga presto rimedio all’assurdo problema fronteggiato da chi, come noi, risedendo a Marotta (ex Fano, fortunatamente) non può fare lasciare al ritorno i propri figli dai nonni residenti a Marotta (ex Mondolfo) e deve ogni giorno imbarcarsi in pericolose corse sulla statale per rientrare a casa in tempo utile a prelevare i figli alla fermata, pena la denuncia per abbandono di minore. Ho posto il problema in diverse sedi (scuola, Adriabus) ricevendo le più ignobili risposte fino ad un indimenticabile “Ma lei si rende conto dei problemi che ci sono?” Sì, mi rendo conto dei problemi che ci sono: e sono in gran parte dovuti alla incapacità endemica, al menefreghismo dilagante e, non ultima, alla malafede. Un esempio? Secondo alcuni proprio stamattina il Comune di Mondolfo era colpevole del blocco della caldaia delle elementari, manutenuta (?) fino al 31.12.14 da quello di Fano…

  4. Grillo Sparlante

    A parte che Mezzotero ha aumentato il costo del trasporto scolastico per avvalorare le sue tesi di lacrime e sangue per i neo cittadini di Mondolfo, io credo che se anziché fare un discorso partigiano di bassa risma, che non gli fa proprio onore, avesse chiesto quale direttore di una importante associazione di categoria, un incontro al Sindaco Cavallo per prospettargli la situazione che si è venuta a creare alle famiglie degli studenti meritevoli, avrebbe sicuramente fatto un servizio migliore alla cittadinanza.

  5. Giorgio

    Mezzotero ha riportato i FATTI come stanno oggi. I sostenitori del si possono trovare mille scuse, mille se, mille ma… resta il fatto che il costo del trasporto scolastico E’ AUMENTATO! e che aumento!
    Alla faccia del “Nessun aggravio economico” tanto sbandierato.

    1. Populista

      Due righe solo per dire che a parità di condizioni, per un primo figlio che usufruisca del servizio di andata e ritorno, la spesa annule col Comune di Mondolfo sarebbe più bassa (171 € contro 192 €). Sono le riduzioni mancanti a fare la differenza, almeno fino a quando “la matematica enn’é ‘n ombrella”.

    2. Fabio

      Mezzotero ha gonfiato la spesa

      1. Francesco Mezzotero

        Abbonamento marotta-Fano e viceversa: sett/dic 160 euro, Gennaio/giugno 242 euro, totale annuale 402 .

        1. Fabio

          solo che Adriabus fornisce cifre diverse al ribasso

    3. Grillo Sparlante

      vero è che Mezzotero ha gonfiato la spesa

Leave a Comment