Cronaca e Attualità 

Riparte il progetto dell’outlet

outlet

C’è grande soddisfazione dal Sindaco e in tutta la Giunta del Comune di Mondolfo per la nuova delibera di Giunta provinciale di Pesaro e Urbino con la quale, contrariamente a quanto deliberato nel mese di febbraio, viene approvata la variante edilizia nell’area di fronte al Casello autostradale di Marotta.
La Provincia ha espresso parere definitivo di conformità alla variante al vigente PRG relativa al comparto PP15 a Marotta, dando il via libera all’aumento volumetrico da 12.mila a 36mila mq all’area dove dovrebbe sorgere la struttura commerciale.
Se l’amministrazione sorride la Confcommercio, da sempre contrario all’outlet di Marotta, ritiene che questa decisione sia deleteria per l’economia del territorio, per le città e i centri storici oltre che non sostenibile dal punto di vista ambientale. I danni per le imprese e le città saranno incalcolabili e pari a zero i vantaggi occupazionali.

Related posts

6 Thoughts to “Riparte il progetto dell’outlet”

  1. Francesco

    “La Confcommercio, da sempre contrario all’outlet di Marotta, ritiene che questa decisione sia deleteria per l’economia del territorio”, dove la vedono l’economia nel territorio?

  2. testa pensante

    Non esprimo un SI o un NO all’outlet.
    Esprimo, invece, alcune riflessioni su aspetti che ritengo inquietanti circa la condotta dell’amministrazione mondolfese e circa la delibera con cui, il 30 luglio 2014, la giunta provinciale ha approvato la variante al PP15.

    1) La variante urbanistica al PP15 è, tecnicamente, una variante parziale, in quanto incide su una limitata porzione del territorio comunale.

    2) Le varianti parziali devono essere motivate e devono corrispondere all’interesse pubblico, anche se in fase propositiva hanno origine da istanze di privati, pena un insanabile vizio di legittimità.

    3) La variante parziale al PP15 ha avuto origine da istanze di privati, in quanto, nella delibera di adozione (delibera n.48 del 31.05.2012) si legge:
    “i proprietari dell’area hanno proposto a questa amministrazione la realizzazione di un intervento … affidandosi a società di professionisti esperte nello sviluppo di veri e propri outlet commerciali, evidenziando però la necessità di un incremento edificatorio”; …
    “con delibera consiliare n. 76/2010… è stata prevista la possibilità di procedere con un incremento di capacità edificatoria … finalizzato alla realizzazione di una struttura denominata “outlet”.

    4) La variante parziale al PP15, originata da istanze di privati, è stata dichiarata rispondente all’interesse pubblico nella stessa delibera di consiglio comunale n.48 del 31.05.2012, ove si legge, assieme alla decantazione dell’outlet:
    “gli aspetti relativi alla pubblica utilità dell’intervento risultano palesi … soprattutto dal punto di vista del ritorno di immagine che Marotta, Mondolfo e tutta la vallata del Cesano, possono trarre per incentivare l’offerta turistica, da un intervento il cui bacino di utenza travalica i confini provinciali”.

    5) Quindi l’incremento che triplica l’edificabilità dell’area sottenderebbe l’interesse pubblico della realizzazione di un outlet. Senza questo scompare quell’interesse pubblico che legittima le varianti parziali.

    6) Nella delibera di G.P. n.168 del 30.07.2014, con cui la giunta provinciale ha approvato la variante al PP15, si legge che il PTC, attualmente, non permette l’insediamento di un outlet, e quindi deve essere attivata una apposita istanza finalizzata a proporre al Consiglio Provinciale una ricognizione del PTC vigente.
    Nella stessa delibera di approvazione del PP15 si legge:
    “si evince che è intenzione dell’Amm.ne Comunale attivare separatamente e in una fase successiva … una eventuale richiesta di ricognizione al PTC, che esula dalla richiesta di incremento volumetrico.”
    ———-

    A questo punto gli interrogativi si fanno inquietanti:

    I) Viene approvata una variante parziale, che comporta il triplicarsi della volumetria, eliminando il motivo di interesse pubblico (outlet) che, tecnicamente, dovrebbe legittimarla ?

    II) In queste condizioni il proprietario del terreno, non si vede, forse, triplicare la volumetria edificabile senza avere il vincolo che stava alla base della variante?
    Per ipotesi, se il proprietario, domattina, presentasse un piano particolareggiato che sfrutta la triplicata volumetria e che rispetta le destinazioni di zona ma che nulla ha a che fare col famoso outlet,
    chi potrebbe obiettare ed opporsi?
    Ma in questo modo, dove sarebbero gli 800/1200 posti di lavoro promessi da Cavallo e da Lucchetti ? E dove sarebbe l’interesse pubblico che legittima la variante?

    III) Perché, come avviene in altri casi, non è stato presentato, dal principio, un progetto di piano particolareggiato in variante al PRG, cosicché la richiesta di volumetria maggiore sarebbe stata vincolata alla realizzazione dell’outlet ?

    IV) Perché, nonostante si sappia benissimo che il PTC non prevede, ad oggi, la possibilità di un outlet in quell’area, il Comune di Mondolfo, in ben 4 anni, non ha richiesto la revisione del PTC ?

    QUESITO CONCLUSIVO:
    Alla luce di tutte queste inquietanti questioni, che pongono seri dubbi sulla legittimità di certi atti, sembrerebbe lecito chiedersi:

    “al Comune di Mondolfo interessa veramente la realizzazione dell’outlet?
    O interessava solo che l’area vedesse triplicarsi la capacità di edificazione ?”

  3. anna

    a testa pensante vorrei dire di visitare il sito Marchefashionvillage la società si è già insediata nel territorio, poi leggere gli articoli sul sole 24 ore dei benefici in termini di incremento turismo e reddito procapite che hanno portato apertura outlet . Poi mi dica se aprire compro oro, slot machine e negozi cinesi come si sta facendo ora, serve a promuovere il turismo e economia del territorio. per ultimo più che fare fantasiose congetture, cosa farebbe lei senza soldi pubblici per promuovere il turismo e l’occupazione, questo è il nocciolo della questione (turismo e disoccupazione)
    grazie

  4. testa pensante

    Ad Anna:

    rispondo volentieri.
    Non sono contrario all’outlet, ma sono contrario alle “furbate”.

    Sarebbe quindi bene che i favorevoli all’outlet capissero cosa è successo, realmente, con l’approvazione della variante al PP15.

    E’ stato soltanto triplicato l’indice di edificabilità, mentre non è possibile attivare un outlet.
    Per l’outlet serve una ricognizione al PTC, che il Comune di Mondolfo, in 4 anni, non ha mai chiesto. Perché ?

    Stando così le cose, i proprietari dell’area potrebbero vendere a qualcun altro, speculando sull’incremento di valore dovuto all’incremento della volumetria, oppure potrebbero presentare un piano di lottizzazione che sfrutta l’incremento volumetrico,
    ma che potrebbe non aver nulla a che fare con l’outlet !

    In tal caso, se il progetto fosse conforme, Comune e Provincia non potrebbero opporsi e l’outlet rimarrebbe una chimera.

    E’ questo che si vuole?
    Al momento le cose stanno così e, al di là dell’aria fritta propagandata da qualcuno, non c’è alcuna garanzia che cambino.

  5. Gigi

    Mi domando se questo progetto fará la fine del progetto fantasy world in zona Torrette…che fu una mera speculazione ed oggi ad distanza di oltre vent’anni rimane un campo incolto…la storia insegna…

  6. Massimo

    Stiamo assistendo ad una triste pagina di storia forse al declino totale dell’economia della nostra vallata a favore di POCHI che veramente ci guadagnano.
    Io sono per creare posti di lavoro sono per l’innovazione ma costruttive!!
    Secondo voi al sindaco interessa veramente i posti di lavoro (assolutamente precari e sottopagati informatevi da chi lavora per ciatarne uno nell’outlet di Pescara) o gli oneri urbanistici……
    L’economia è al collasso i consumi sono ridotti al lumicino (un semplice dato rilevante l’immondizia ha avuto una contrazione del 25%) e secondo voi servono 200 negozi di abbigliamento ed una cementificazione che porterà problemi idrogeologici deprezzamento delle abitazioni e voi siete convinti che un solo turista che entrerà nel nuovo outelet visterà Marotta o Mondolfo….?
    Questa costruzione serve solo a far girare soldi le valutazioni le lascio a voi

Leave a Comment