Politica 

“Serve un impianto di videosorveglianza”

Videosorveglia

Negli ultimi mesi ed anni Mondolfo e Marotta molto spesso sono stati purtroppo al centro della cronaca per episodi di microcriminalità. Furti, rapine e numerosi arresti per spaccio di sostanze stupefacenti che, ormai da tempo, portano la politica ad interrogarsi sull’esigenza di installare un sistema di videosorveglianza insieme a un maggior controllo del territorio.

Noi della lista civica “Per Cambiare” ringraziamo i carabinieri e tutte le forze dell’ordine per la grande opera meritoria svolta instancabilmente nel nostro territorio nonostante la penuria di mezzi e uomini, e proprio per dare un concreto supporto a questo ottimo lavoro chiediamo che a ciò venga affiancato un maggior controllo del territorio per mezzo della polizia municipale anche nelle ore notturne durante tutto l’anno e l’installazione di un sistema di videosorveglianza nei punti più critici. Quest’ultima proposta è stata avanzata piu’ volte: nel marzo 2009, nel luglio 2010, e infine nell’ ottobre 2012. In questa ultima occasione l’amministrazione ci rispose che riteneva la questione prioritaria e che da tempo erano stati  elaborati dei progetti ma che i relativi preventivi superavano i 30mila euro, cifra assai importante in questi tempi pertanto il Comune avrebbe voluto realizzare l’intervento inserendolo in un più ampio progetto “Dibawatt” che riducendo i consumi di energia elettrica per la pubblica illuminazione avrebbe permesso di realizzare un impianto di video sorveglianza che si ripagasse da solo con i risparmi.

L’idea ci piacque molto, purtroppo però da questa ultima “promessa” sono trascorsi altri 2 anni ( in totale siamo arrivati a 5) senza che nulla sia ancora stato fatto concretamente per la sicurezza dei cittadini.

Nel frattempo abbiamo però appreso che il Comune di San Costanzo ha recentemente installato, coadiuvato dalla IET srl di Calcinelli, un sistema di sicurezza con ben 5 telecamere ad un prezzo inferiore ai 20mila euro. Allora ci chiediamo come mai non si è cercato di elaborare un progetto di sicurezza comune con i “vicini” di San Costanzo, con il quale collaboriamo da sempre in modo molto positivo su tanti servizi  attraverso specifiche convenzioni ? E’ proprio in questi tempi di ristrettezze economiche che bisogna fare “sistema” per fornire migliori servizi a prezzi ridotti.  I consiglieri della lista civica Diotallevi e Bassotti si augurano che al più presto il progetto di videosorveglianza si concretizzi quanto prima anche a Mondolfo e Marotta al fine di garantire una maggiore sicurezza ai cittadini “E’ un intervento molto importante che chiediamo da tempo, anche perché i dati sulla microcriminalità dimostrano, purtroppo, che ce ne è bisogno. La sicurezza è una priorità assoluta e speriamo che… non debbano passare altri 5 anni”

 

Consiglieri comunali
Carlo Diotallevi
Francesco Bassotti

Related posts

Leave a Comment