Cronaca e Attualità 

Emergono nuovi dettagli sul futuro outlet di Marotta

Dopo l’importante delibera del Comune di Mondolfo che sancisce il via libera alla realizzazione del Villaggio MarcheFashionVillage, si rincorrono le notizie circa i tempi di realizzazione e le grandi novità che tale struttura porterà sul nostro territorio.

A tale proposito abbiamo interpellato alcuni collaboratori locali della Società MarcheFashionVillage che intende realizzare l’opera per conoscere in maniera più approfondita le tappe ma soprattutto maggiori dettagli sull’opera e sulle sinergie che dovrebbero nascere con le strutture della Regione.
“Sta emergendo infatti che sono al momento più di 30 le aziende marchigiane del settore moda e del settore food and wine che hanno aderito al MarcheFashionVillage, il quale baserà la propria struttura commerciale su un pacchetto di marchi che rappresentano il “Made in Marche” a cui si aggiungeranno alcuni tra i più importanti marchi internazionali.
Sembra che sia già stata sottoscritta una lettera d’intenti tra la MarcheFashionVillage e la Regione Marche per la sinergia e la collaborazione con l’aeroporto di Ancona per la gestione del flusso turistico che sarà attratto dal MarcheFashionVillage con pacchetti turistici a doc che prevederanno la formula Outlet/Turismo con ricadute positive per la costa e l’entroterra marchigiana.
I mercati turistici di riferimento saranno il Nord Europa, l’America del Nord ed i nuovi mercati emergenti, quali la Cina, la Russia ed in misura inferiore i paesi arabi anche se sono già previste sinergie con il MarcheLifeStyle.
Le presenze stimate si aggirano su cifre di milioni di visitatori annui, di cui almeno il 60% di provenienza estera.
Anche le eccellenze della gastronomia marchigiana stanno valutando una propria presenza insieme al mondo dell’alta cucina marchigiana che potrebbe promuovere e catturare turisti per i propri ristoranti.
La rete autostradale con l’enorme flusso in transito sulla Bologna/Pescara, giocherà un ruolo molto importante ed e’ previsto l’ampliamento del casello autostradale, oltre alle nuove opere viarie e parcheggi già realizzati in accordo con Società Autostrade.
Recente è anche l’interesse dimostrato dal Porto di Fano per trovare con la società una collaborazione turistica, oltre che commerciale, che possa portare benefici ad entrambe le strutture.
Per quanto riguarda i tempi di realizzazione si parla di circa 12/14 mesi per completare la costruzione del villaggio che ricorderà la struttura di un castello, con all’interno piazze e fontane e percorsi verdi, mentre all’esterno vi saranno piste pedonali e ciclabili che collegheranno il villaggio al mare ed alla stazione di Marotta.
Marotta e’ stata scelta proprio per la sua vicinanza al mare e per la sua posizione baricentrica rispetto alle province di Pesaro e Ancona, raggiungibile dalla costa romagnola che forse per la prima volta subirà una forte concorrenza dal territorio marchigiano in fatto di turismo”.

Related posts

Leave a Comment